La tregua del Natale 1914

Tregua del Natale 1914

Il 28 luglio 1914 inizia la prima guerra mondiale, finirà l’11 novembre del 1918. Il conflitto si allarga sino a coinvolgere 21 nazioni. È pensata per essere una guerra lampo. Questa guerra lascerà dietro di sé 9 milioni di vittime tra i combattenti, 20 milioni di feriti e circa 7 milioni di vittime civili.
La notte di Natale del 1914, nella parte settentrionale del fronte occidentale, nelle trincee delle Fiandre, a sud di Ypres, in Belgio, ci fu una tregua. Non fu ordinata a seguito di un accordo tra i comandi dei due schieramenti. Fu una tregua spontanea dichiarata dai soldati francesi, inglesi e tedeschi che, dai diversi fronti, uscirono allo scoperto e si incontrarono nella terra di nessuno.
All’evidente follia della realtà, a Natale, britannici, francesi, tedeschi e belgi trovarono alternative che folli potevano solo sembrare. Anche questa è una delle cause di quel miracolo che proprio miracolo non fu; piuttosto una reazione naturale e sana all’orrore.
Lo spettacolo è stato realizzato in collaborazione con il Teatro Giacosa di Ivrea.
L’iniziativa rientra nel programma ufficiale per le Commemorazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Struttura di Missione per gli Anniversari di Interesse Nazionale.   

– Regia: Monica Iannessi
– Drammaturgia: Monica Iannessi e Michele Pizzino
– Debutto: dicembre 2014 | Teatro Giacosa – Ivrea (TO)

[Scheda spettacolo]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *